Velieri alla fonda
La bufera
 
Pittore - scultore - disegnatore
 

ANCHISE PICCHI - PENSIERI e CITAZIONI

IL mondo creato dall'Arte è più bello del "reale" perché è "ideale".

La Natura è punto di partenza e non di arrivo dell'Arte!

Sento in tutta la vita universa un dualismo eterno così che mi induce a riconoscere l'esistenza della materia e dello spirito contemporaneamente, non potendo essere l'una senza l'altro e viceversa: la loro esistenza è condizionata reciprocamente... Tutte le azioni umane sono grandemente ritardate rispetto alla volontà, al Volere che le vuole attuate, ossia incontrano resistenza nella materia. L'umanità lotta disperatamente contro lo spazio e il tempo, contro il dolore, che sono conseguenze della materia.

Posso ingannarmi, non ingannare; conoscere la Verità e non uniformarvi le azioni è delitto che cielo e terra condannano...

Gli uomini sono creature d'educazione e non operano che a seconda del principio d'educazione che loro è dato...

L'Arte non deve essere "obbiettiva", ma "poesia delle masse", con rapporti e alternanze di ombre e di luci.

Là dove muore la luce anche se il disegno eccelle, là muore l'Arte. Quando manca il gioco della luce manca la vita.

L'Arte è dramma ed ha per sfondo l'infinito. Come la Natura segue la via più corta così l'Arte a suo modo fa la stessa cosa, cioè è sintesi, semplicità, ma non aridità. Non è arida, nè falsa, né artificiosa o complicata. Un'opera d'arte è tale soltanto quando suscita nell'osservatore un'idea di qualcosa che vive e si muove ed ha un'anima...

La tecnica è l'insieme degli strumenti e materiali occorrenti per operare; la maniera è il particolare modo di usarli. In altre parole: da una sola tecnica è possibile usare diverse maniere.

Lo stile è quella sorta di impronta che, anche con maniere diverse, fa riconoscere sempre l'artista che le ha usate nell'opera prodotta.

(Sento il mio)... affetto d'artista per motivi che hanno ispirato l'arte per secoli e sono ancora ben lontani dall'avere esaurito la loro funzione. Un'atmosfera pulsante, dilatantesi fuori dei limiti di una cornice...

Fai ciò che ti piace e come ti piace, ma devi essere sincero con te stesso, devi cioè essere sicuro che quel che ti piace ti piaccia veramente più d'ogni altra cosa. E' qui che sta il difficile. La libertà è l'anima stessa dell'Arte.

Il disegno non è la linea, il tratto chiaro e scuro che lascia la matita o il pennello e che segue il contorno degli oggetti, ma l'insieme delle masse e la loro disposizione e proporzione nello spazio; la contrapposizione dei chiari e degli scuri. Ciò che correntemente s'intende per "disegno" non è che superficiale grafismo e calligrafismo... Quando manca il gioco della luce, manca la vita!

chi siamo | © Tutti i diritti riservati | Contact Us | ©2006 Anchisepicchi.com